Silvia Duchi
 

nata a Urbino nel 1979, inizia gli studi musicali nella sua cittā frequentando poi il Conservatorio G.Rossini di Pesaro. Si diploma brillantemente nel 2001 sotto la guida di Nicola lannucci, proseguendo il perfezionamento solistico e in musica da camera con i docenti Riccardo Bartoli, Maria Teresa Carunchio (con la quale svolge attivitā di tirocinio), Cristina Carini, Alla Volkova e Damiano Giorgi, e seguendo il corso li fido maestro sostituto (sulla pratica dell'accompagnamento pianistico nell'ambito dell'opera) in collaborazione con il Rossini Opera Festival. Si dedica al repertorio cameristico dall'Ottocento ai contemporanei, eseguito in concerto con varie formazioni (duo pianistico, duo con clarinetto, mandolino, violino, voce e sassofono, trio con violino o clarinetto e violoncello). Ai concorsi cui ha preso parte in duo si č sempre classificata ai primi posti ("Cittā di Riccione", "Cittā di Ortona", "Luigi Zanuccoli" etc). Nel dicembre 2005 č risultata tra i vincitori del concorso nazionale indetto dal Conservatorio di Pesaro per la formazione di una graduatoria biennale di collaboratori pianistici e il conferimento di tale incarico per gli A.A. 2005-2007, attivitā intrapresa anche presso l'Accademia Jacopo Napoli di Cava de' Tirreni (SA). L'anno seguente, a San Pietroburgo, č stata coinvolta da un attore della scuola di Lev Dodin (Bol'shoj Dramaticevskij Teatr) nella realizzazione di uno spettacolo per voce e pianoforte, oltre a seguire l'allestimento di vari eventi musicali come stagista presso l'Istituto di cultura del Consolato italiano. Tra le esperienze di insegnamento pianistico di particolare rilievo quella effettuata presso la Cabinteel Community School di Dublino nell'A.S. 2001-02. Si č laureata con lode in lingue e letterature straniere presso l'Universitā degli studi di Urbino con la tesi "Nelle steppe dell'Asia centrale: il mito degli Sciti nelle arti russe di inizio '900 (con particolare attenzione alla musica)". Ha superato la selezione come allieva effettiva al corso per "Manager dello spettacolo" finanziato dal Fondo Sociale Europeo e sta concludendo il Triennio Sperimentale di Musicologia al Conservatorio di Pesaro, un interesse maturato sin dal 1997, inizio della collaborazione con la rivista musicologica on line FortePiano e data di fondazione de II Setticlavio, associazione culturale di cui č tra i soci fondatori.