dal: Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo

 

Moranti, Luigi
 

 

(Urbino PS 21 settembre 1912 - Urbino PS 20 febbraio 1988)

Entrato nella Biblioteca universitaria di Urbino nel 1938, vi percorse tutta la sua carriera, diventandone direttore dal 1º giugno 1958. Nel frattempo aveva conseguito la laurea in materie letterarie, presso la stessa Università, nel 1945/46.
Della Biblioteca urbinate pubblicò il catalogo dei manoscritti, nella collana degli Inventari dei manoscritti delle biblioteche d'Italia (1954), quello degli incunaboli (Urbino: Istituto statale d'arte, 1956) e più tardi quello, in tre volumi e con modulo descrittivo approfondito, delle cinquecentine (Firenze: Olschki, 1977).
Oltre che alla storia e alle raccolte della Biblioteca dedicò i suoi studi alla stampa nella città, pubblicandone gli annali (L'arte tipografica in Urbino (1493-1800), Firenze: Olschki, 1967); in precedenza aveva compilato una nutrita Bibliografia urbinate (Firenze: Sansoni antiquariato, 1959).
Per qualche tempo, fino al 1965, tenne anche la direzione della Sottosezione di Archivio di Stato di Urbino.
Socio dell'Associazione italiana biblioteche dall'immediato dopoguerra, partecipò assiduamente alle sue attività negli anni Cinquanta e Sessanta e, alla prima costituzione della Sezione Marche (in precedenza aggregata a Bologna e alla Romagna), ne fu eletto presidente per due mandati (1972-1978).
Dopo il collocamento a riposo (1º gennaio 1976) continuò le sue ricerche pubblicando contributi sulle biblioteche private urbinati e su temi di storia locale, spesso in collaborazione con la figlia Maria.
 

Alberto Petrucciani

Luciano Rigoli. Luigi Moranti. «Atti e memorie / Deputazione di storia patria per le Marche», 96 (1991), p. 580-581, con la Bibliografia dei suoi scritti a cura di Maria Moranti, p. 582-583. Stampato nel 1993.


Copyright AIB 2001-03-26, ultimo aggiornamento 2005-01-30, a cura di Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/dbbi20/moranti.htm